Gli Halt nelle Penny Stocks

penny stocks haltUn elemento che si presenta raramente nelle Penny Stocks è il cosidetto “Halt”, ovvero la sospensione; tipicamente quando il prezzo di un’azienda presenta una grande volatilità e vi sono dei movimenti inusuali, può accadere che l’ente SEC (U.S. Securities and Exchange Commission), addetto al controllo delle azioni americane, possa sospendere temporaneamente l’attività di trading di quella determinata azione, per fare dei controlli interni, per poi in seguito far riprendere la sessione di trading in maniera regolare; questi controlli verificano se ci sono delle irregolarità, se sono presenti manipolazioni o se vi sono incongruenze all’interno degli statement aziendali, e possono durare da pochi minuti, a ore o persino giorni/settimane. Quando la sessione riprende e l’azione è disponibile per poter essere tradata usualmente il prezzo presenta un gap (uno stacco al rialzo o al ribasso [timpicamente al ribasso]), con un notevole turbamento di situazione!


CNTO halt

CNTO profit on haltIn alto un esempio di Halt su CNTO, un’azienda dove il 10 Febbraio è stata fermata per dei controlli interni d’irregolarità; qui Tim Sykes è andato in Short sfruttando il pattern del Pump & Dump, ma si è ritrovato dopo 2 settimane (il periodo dell’halt) un bel gap-down del 50%, realizzando così un profitto di $67k+ !

In questo caso il gap-down dovuto all’Halt  ha aiutato notevolmente il trade con un gran bel profitto!

 

 


Di seguito un altro esempio di Halt sull’azione BIZM, che ha avuto un notevole gap al ribasso di oltre l’80% !

BIZM halt esempio

Tim Grittani (multi-milionario) è entrato in long  aspettandosi una continuazione al rialzo del Pump & Dump e ha lasciato la posizione aperta “over-night”; il problema è stato che Halt su BIZMdurante la notte, la SEC ha bloccato tutti i trades in entrata e uscita, e ha avviato un processo di controllo, sospendendo l’azione per due settimane! Alla riapertura, il prezzo è sbalzato da 3,4 a 0,40 (enorme!) e questo ha causato una perdita di quasi -$15k! (molto fastidiosa, ma accettabile per un milionario).
In definitiva è bene capire che gli Halt esistono e possono essere a favore o a sfavore, dipende da quale direzione si ha nel trade; un consiglio può essere di non lasciare in long “over-night” azioni Pump & Dump (sopratutto se tradate nel mercato OTC) e concentrarsi su operatività intraday invece di swing.


videolezioni gratuite
Scarica qui le 4 Videolezioni grauite sulle Penny Stocks!

Questa voce è stata pubblicata in halt, miliardari, penny stocks, successo, trading. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Gli Halt nelle Penny Stocks

  1. Economia fisco e tasse scrive:

    Gli Halt sono molto rischiosi e possono comportare grandi guadagni, così come grandi perdite. Investire soltanto ciò che si può permettersi di perdere dovrebbe essere la regola… il resto del capitale meglio riservarlo a lidi più sicuri, anche se potenzialmente meno remunerativi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.