Presentazione ufficiale del EA OLMBS v.3, 1080% in 3,5 anni con DD 12%

Presentazione in diretta Webinar del 28 giugno 2017 per la spiegazione del EA OLMBS v.3
Qui gli argomenti trattati:

– Strategia sul Channel Breakout
– Spiegazione dei trades in profitto e in perdita
– Backtest OLMBS v.3.04 – Performance del 1080% in 3,5 anni con 12% DD
– Aggiornamenti versioni
– Spiegazione modello robustezza e modello Money Management
– Storia OLMBS v.2 e testimonianze

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Nuovo Super Modello di Money Management Anti Martingala

Salve a tutti, qui di seguito vorrei mostrarvi una mia creazione di un modello di Money Management innovativo!
Infatti dopo lo studio dei modelli di MM di Andrea Unger e quelli di “Position Sizing” di Van K. Tharp ho creato un modello di gestione unico basato sull’approccio Anti-Martingala applicato in maniera duplice sia al capitale che alla sequenza di trades!
Guarda il video su Youtube qui di seguito:

Scarica gratuitamente il programma (indicatore MT4) e provalo sia su una sequenza random di trades che su una serie di trades reali … e vedi i risultati!

********************************************************
Vai qui: http://bit.ly/2sfY4sH
********************************************************

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Meeting nazionale dei traders a Rimini 2017

L’ ITForum di Rimini è un bellissimo evento nazionale dove traders, appassionati di finanza, brokers e istituti si incontrano per condividere le loro esperienze e la loro passione per questo bellissimo mondo che è il trading!
Si terrà giovedì 18 e venerdì 19 maggio a Rimini (Palacongressi – Ingresso B
Via della Fiera, 23 – Rimini). Per iscriversi -> clicca qui <-
L’accesso è libero e sarà un opportunità anche per incontrarmi personalmente!
(Essendo il miglior formatore in Italia nel settore della programmazione MQL4, potete vedermi di persona e farmi domande !) 😉

…ci vediamo a Rimini! 😉

Per info e contatti qui il mio numero: 3297110943

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Steve Dux, nuovo studente di Tim Sykes con $983,683 in profitto (quasi-milionario!)

Steve Dux, 22 anni, ha quasi raggiunto la soglia del Milione e infatti a breve sarà il terzo studente milionario (ufficiale) di Tim Sykes!
Qui di seguito la sua intervista con Tim, e penso sia utile ascoltarla per tutte le tipologie di traders (sia per chi fa azionario, Penny Stocks, Forex, indici, ecc..), perchè spiega il suo approccio e la sua attitudine psicologica! Ad esempio mi ha colpito che non è necessario fare tanti trades ma tradare pochi e ottimi patterns, oppure quando si esce dai trades in perdita chiudere gli occhi per non farsi prendere da blocchi emotivi 🙂 (sembra buffo ma in realtà racchiude una forte intelligenza emotiva), o anche dal suo approccio nel mantenere sempre contenute le perdite pensando ai prossimi trades profittevoli (eccezionale approccio in probabilità su una serie di trades come insegna Mark Douglas).
…. buona visione (l’intervista è in inglese):

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Come raggiungere una performance del 40% in 11 settimane!

profitto-forex-40-in-2-mesi-e-mezzo

Ciao a tutti, qui in alto potete vedere il riassunto globale di un conto da 40.000€, con un profitto quasi del 40% (15.772€) in 2 mesi e mezzo (fine luglio, agosto e settembre)! (ho fatto anche un prelievo di 6.000€ come “premio” delle mie performances!).
Sono molto entusiasta e devo dirvi, è tutto reale e genuino al 100%!
In questo post vi descrivo brevemente come ci sono riuscito e vi accenno anche una delle strategie principali che ho applicato:

Ci sono 4 passaggi principali e fondamentali nel riuscire nel trading e ad ottenere queste performances:

1) FORMAZIONE

Questo è il primo passaggio richiesto per tutti (uno dei più importanti), l’imparare il funzionamento del mercato, il capire i piani dei grandi traders di successo, saper leggere i grafici, nonché i termini tecnici, e come si opera nel concreto, ecc…fa tutta parte della formazione! Questa sezione è sempre un continuo anche per i traders già bravi e profittevoli, anche se all’inizio è richiesta più energia e tempo!

Io ho studiato moltissimo, libri, videolezioni, videocorsi, seminari, e ho incamerato tantissime informazioni e ho sviluppato conoscenza! La mia formazione principale viene dalle Penny Stocks, grazie al mio maestro Tim Sykes, e nonostante con le Penny S. sia andata bene, ho trovato una nicchia e un’applicazione sul Forex che va benissimo!!!
Dunque investire in formazione e dedicare tempo a studiare è fondamentale!


2) INTROSPEZIONE & SVILUPPO CARATTERE

Questo è passaggio più importante di tutti! Questo determina il far parte del 95% dei traders perdenti o del 5% dei traders vincenti! E’ l’estremo sviluppo della propria psicologia, del proprio carattere e della propria disciplina! Qui si costruisce la cosiddetta intelligenza “emotiva” (ultra-essenziale nel trading!).

Il dialogo interno, gli incantamenti (le affermazioni potenzianti), la scrittura di un diario “psicologico” sul trading, l’auto-analisi giornaliera, il modo di valutare le perdite e i profitti … tutto ciò serve per sviluppare il carattere da trader!
Io sono solito alimentare la mia intelligenza emotiva anche con “visualizzazioni di obiettivi straordinari”, tramite domande potenzianti “specifiche”, con l’applicazione di “Imagery” (tecnica di visualizzazione), ecc…


3) PIANO DI TRADING & APPLICAZIONE STRATEGIA

Avere tante nozioni e informazioni sul trading non basta; la “buonaconoscenza deriva dall’ordinamento di tutte queste informazioni in un piano scritto e dettagliato, in modo così da poter applicarla con efficienza! Il piano di trading è utilissimo perché fornisce delle regole sul comportamento, sulla gestione, sul rischio, ecc. , e queste guidano il proprio trading verso il successo! Inoltre avere una buona strategia rende le proprie performance brillanti, e per svilupparla e applicarla bisogna fare un lavoro di ricerca e formazione, di introspezione e di  feedback (parte 1, 2 e 4)!

Personalmente ho un piano di 4 pagine, dove ho definito in maniera specifica il rischio, la gestione del capitale, le mie “routines” giornaliere, le regole in situazioni di DD, le regole di revisione psicologica, le “domande potenzianti” e affermazioni, le strategie (definite nei dettagli), ecc…


4) ESECUZIONE, FEEDBACK E RISULTATI

L’esecuzione porta tutto ciò alla concretezza e fa scattare anche un meccanismo bellissimo, che è l’esperienza! … è molto preziosa e ha un valore immenso! Analizzare i propri trades giornalmente/settimanalmente/mensilmente, la revisione, ecc.. aiutano a sviluppare l’introspezione e a migliorare l’applicazione del proprio piano e strategia.
Trades vincenti, trades perdenti, sbagli, errori, successi … tutto questo è feedback!

Nella vita non c’è niente di garantito, nonostante le migliaia di ore di studio, le ore davanti ai grafici, il proprio lavoro interiore, il proprio piano, ecc ….. ma, se uno persiste giorno dopo giorno con una vera e forte intenzione di diventare un trader di successo, facendo tutto ciò che è necessario per diventarlo … alla fine avrà grandi probabilità di entrare a far parte di quel 5% di traders vincenti!

Strategia da migliaia di €!

Avendo un’ottima formazione sulle Penny Stocks, ho eseguito delle strategie simili allo stile dei milionari Tim Sykes e Tim Grittani, cioè il vendere/comprare su rispettivamente resistenze/supporti quando si presentano delle ultra-estensioni di prezzo. I famosi schemi di Pump&Dump delle Penny S. possono avere un’applicazione similare e “ridimensionata” sul Forex! Tutto sta nell’individuare i giusti momenti! Io tendo personalmente a fare una valutazione dei grafici con time-frames (Daily/H4 o H1) e poi eseguire gli ordini nei timeframes M5 e M1, impostando un rischio basso e un rendimento doppio, triplo, quadruplo, ecc, che a volte è molto vantaggioso!
Qui di seguito un semplice (e profittevole $$$) esempio di uno Short sull’ultra-estensione di prezzo presentatasi sulla coppia USD.CAD in una zona critica come una resistenza “multiday”, precisamente il 16 settembre:

forex-example-ss-on-resistance
(nel grafico potete vedere le linee rosse, sono i trades Short dal punto di ingresso al punto di uscita/chiusura, infatti alcuni profitti sono stati presi in profondità in vicinanza del supporto.)
… alla prossima, per un entusiasmante aggiornamento!

[lasciate pure un commento qui di seguito]

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Spiegazione di un trade Short sul EUR.CAD realizzando 2000€+ in un paio di giorni

Grazie alla formazione del mio maestro Tim Sykes, ho riscontrato dei patterns interessanti nel Forex che sono molto simili alle Penny Stocks!
In questo articolo vi spiegherò un bellissimo trade su EUR.CAD (Forex), il cui prezzo dopo un’ ultra-estensione ha rintracciato notevolmente quasi come uno schema di Pump&Dump!
Nel Forex non ci sono promotori, frodi, ecc, ma il comportamento è similare (anzi alcune volte è un vantaggio perchè nel Forex si può Shortare ogni volta che si desidera, senza restrizioni)!
L’applicazione dell’analisi tecnica e la gestione ottimale del proprio capitale (dimensioni lotti) stanno alla base di un’ottima esecuzione del trade!
Qui di seguito vi faccio una breve analisi sul trade e sul processo esecutivo; andiamo nel dettaglio:

Per una buona esecuzione di trade è bene fare un’analisi globale (dal grafico giornaliero fino al grafico a 1 minuto). Come vedete nel grafico qui di seguito (giornaliero), la freccia rossa indica l’apice dell’ultra-estensione (quasi 6 giorni di seguito senza nessun rintracciamento significativo) e inoltre vi è presente una resistenza al livello 1,4825 (linea gialla);

eur-cad-ultra-extention-daily
(tutti questi sono degli indicatori che a volte presi singolarmente non sono efficaci, ma se vengono combinati danno più certezze alla nostra tesi.)
Dopo aver preso in considerazione questo pattern, l’interesse sta nello shortare all’apice (vicino alla resistenza multi-giornaliera) per prendere profitto dal potenziale rintracciamento di prezzo. Con questa strategia in mente si procede così nell’analisi del grafico con timeframes minori; di seguito il grafico H1:

eur-cad-ultra-extention-h1-punti-nevralgici
le frecce blu indicano dei punti nevralgici, ovvero punti dove è bene porre l’attenzione per un potenziale Short; nonostante il trend è chiaramente al rialzo è bene essere molto meticolosi ed entrare in punti specifici per prendere vantaggio dal rintracciamento dopo l’estensione! Come si vede in figura (sopra) la zona gialla indica la resistenza multi-giornaliera e le frecce blu indicano le candele in estensione proprio vicino la resistenza; la chiave sta proprio qui, nell’andare in Short durante le estensioni delle candele!
Si fanno così delle analisi con timeframes sempre più piccoli (M15,M5 fino all’M1) in modo da identificare i migliori punti di entrata (ad esempio candele doji o candele engulfing possono essere dei buoni indicatori).
Qui di seguito alcuni Short eseguiti:

eur-cad-ultra-extention-h1-trades-show
Fantastici trades e complessivamente su questo pattern EUR.CAD ho realizzato più di 2000€ in un paio di giorni! (con un capitale di riferimento di 40k). Wow, YES!! 😀
Ci possono essere vari approcci nella gestione del rischio, ovvero, entrare con SL stretti e RR elevato (1:5+) oppure entrare nei trades con lottaggio basso e incrementare quando si presentano dei rialzi notevoli (quest’ultimo è più rischioso e richiede esperienza)!

Traders e non-traders scrivete pure i vostri commenti qui di seguito, saranno apprezzati!

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Come guadagnare 3500€ nel Forex? (8,76% in 5 settimane)

Bob Forex StarQui la mia “crescita di capitale” sul Forex, realizzando ben 3.500€+ (8,76% in 5 settimane) su un conto da 40.000€ ! Bel risultato, frutto di tanto impegno, pazienza e disciplina, e sopratutto gestendo al meglio il capitale, infatti il DD ha sfiorato il 5% (ma non andrà mai oltre il 6% !).
Essendo esperto sulle Penny Stocks, ho capito che c’erano alcuni patterns similari anche sul Forex e ho trovato una bella congenialità, così ho applicato alcune delle strategie basate sui rimbalzi di supporti/resistenze per alcune ultra-estensioni di prezzo!
Una componente anche importante è quella di entrare nell’abitudine di prendere profitti o anche profitti parziali quando la “price-action” raggiunge una certa soglia (invece di aspettare un movimento e un guadagno grandissimo); questo fa incrementare l’equity in maniera costante e anche la propria autostima!
Sono molto contento perchè sto facendo parte di quel 5% dei traders che hanno successo, grazie a una fortissima disciplina e un’ostinata consistenza!

… a breve rilascerò una serie di videolezioni dove spiegherò esattamente il mio processo e i miei trades! … rimanete sincronizzati! )

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Progetto GEM Italia

Come sarebbe far parte di una grande Community di imprenditori, con lo scopo di raggiungere il successo e la libertà finanziaria? ….splendido!
Julia Kuschner with JetCirca 6 mesi fa ho conosciuto online un giovane ragazzo di 23 anni, di nome Julian Kuschner (in foto), molto carismatico e intraprendente che tra Ferrari e Jet privati parlava di un progetto in espansione col nome GEM; questo in realtà è un acronimo che sta per Global Entrepeneur Movement, cioè una Community Globale (internazionale) di imprenditori che hanno una mentalità simile (rivolta al successo) e tutti protesi a raggiungere l’abbondanza finanziaria utilizzando un sistema molto efficace e semplice!

Questo progetto ora è anche in Italia e si sta espandendo molto velocemente!

foto con stemma
(qui una foto in un meeting col team GEM Italia)

All’interno di questa community abbiamo un sistema per poter guadagnare denaro in maniera consistente e sopratutto per potersi costruire delle entrate automatiche in maniera intelligente! E’ necessario avere un giusto approccio mentale e capire che per guadagnare cifre più alte della norma (e in maniera crescente), bisogna far lavorare il denaro al proprio posto!
Con questo giusto atteggiamento possiamo sviluppare il sistema con 2 strategie di guadagno principali:

1) Il primo è il guadagno derivante dal trading (mercati finanziari), dove si fa lavorare il proprio denaro applicando delle strategie profittevoli sul Forex; bisogna solo seguire degli esperti traders (direttamente da Wall Street) che forniscono dei profittevoli “segnali” di trading!
Le loro performances sono veramente ottime!

GBP.JPY trade (10-05)
(esempio di segnale su GBP.JPY inviato da Chima Burey, esperto trader di Wall Street)
(guadagno di 42€ totali, fatto su un conto reale di 1000€ ! 4,2% in un singolo trade!)

2) Si può sviluppare un guadagno attraverso delle entrata automatica, proponendo questo servizio di trading ad altre persone/imprenditori e ricevendo in questo modo delle commissioni costanti ogni mese in base alla rete di persone che si sviluppa! (questo sistema è chiamato Network Marketing ed è uno dei migliori sistemi sul mercato!)

GEM structure
Qui la struttura GEM Italia (sviluppata solo su 3 gambe principali) con circa 60 persone entusiaste del progetto, che consente di avere un guadagno mensile costante di circa 1150€ netti al mese!

Gem Italia logoSempre nuove persone si stanno unendo al team e stanno raggiungendo obiettivi importanti! (la community GEM mondiale conta più di 40.000 membri)

Io personalmente essendo un trader professionista ho valutato attentamente (il servizio di trading alert) e ho concluso la bontà del progetto! Anche molti ragazzi galvanizzati (che non avevano esperienza sul trading in precedenza) si sono approcciati al progetto con fiducia e intraprendenza! Molte persone che non sapevano come investire i propri soldi hanno trovato qui un sistema semplice e sicuro per guadagnare nel trading!

Per maggiori info andate pure sulla pagina facebook:
https://www.facebook.com/gem.italia/

oppure contattami personalmente:
Roberto La Bella
email: globalbobstar@gmail.com
cell: 329.7110943
skype: virobstar

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Analisi di bravissimo trader Ross Cameron

Personalmente ritengo che il successo lascia tracce e molti traders di successo che sono riusciti e riescono nel trading hanno sviluppato delle abilità e disciplina che li porta al loro successo!
E’ vero sono un grande fan del mio mentore Milionario Tim Sykes, in questo post voglio parlare di un’altro trader molto bravo che sta sviluppando una consistenza incredibile! Il suo nome è Ross Cameron, meglio conosciuto con (Warrior Trader)!
La sua storia è interessante, quando si è approcciato al mondo del trading nel primo hanno ha sofferto e ha perso oltre $30k; la sua situazione è stata molto dura, e nonostante ciò a ersistito decidendo di essere “ultra-disciplinato”!
Dopo qualche settimana dalla sua decisione, ha incominciato ad essere profittevole in maniera costante fino a raggiungere buoni risultati!
Ad un certo punto da fine novembre 2015, ha tradato in maniera così selettiva e disciplinata che per 50 giorni di seguito ha avuto sempre dei guadagni senza mai un giorno in perdita, fino alla fine di gennaio 2016 (accusando una piccola perdita)!
Questo suo progresso è stato fantastico e ha ispirato tanti traders!
Inoltre, ha dato una sfida a se stesso (nel mese di febbraio 2016) tradando un conto di $1000, ed p riuscito a portarlo ad oltre $8000 (questo vuol dire 800% in un mese)!
La sua strategia si basa sui pattern in spikebility, comprando azioni che hanno momentum ad inizio sessione (solamente nella prima ora dall’apertura dei mercati) e visionando attentamente i livelli di “raw-number” (esempio 7,50 oppure 4, cioè numeri interi o con 0,50). E’ molto veloce nell’esecuzione e usa il broker SureTrader!
Io personalmente ho integrato il suo approccio e la sua strategia al mio arsenale e penso che sia molto utile!
Qui di seguito il video del sua sfida dal 800%/mese!

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Strategia “Morning Spike” nelle Penny Stocks

I movimenti repentini ad inizio sessione sono tipici nel mercato delle Penny Stocks; traders e investitori prendono subito una presa di posizione in modo da assicurarsi
un’entrata a un prezzo vantaggioso. Molte di queste azioni (di piccolo valore), infatti, possono variare di prezzo in maniera rapida e in grande percentuale! Questo è il motivo per sviluppare una strategia basata sui morning spikes.
Ecco qui i singoli passi specifici per poter applicare una strategia di questo tipo, “step-by-step”:

1°) Identificare l’azione
2°) Identificare il catalyst
3°) Visionare i livelli chiave
4°) Preparazione e impostazione trade
5°) Entrata a mercato

Analizziamo nello specifico:
1°) Identificare l’azione:
Essenziale prima di applicare la strategia e assicurarsi di tradare la giusta azione! Per fare ciò è bene fare una ricerca tramite gli screener disponibili tramite internet o tramite alcuni softwares;
un sito molto buono per analizzare e scansire certe azioni, tra le migliaia e migliaia che esistono nei mercati, è www.FINVIZ.com e ordinare le azioni per maggior % di guadagno, ciò il primo step per poter identificare le azioni calde;
Un altro modo (più dinamico) è analizzare le azioni che hanno avuto variazioni grandi in (pre-market o after-hours), cioè dopo la chiusura di mercato della sessione precedente e prima dell’apertura della sessione attuale giornaliera. (un buon sito è >> qui <<)
Anche la mia watchlist è utile per identificare e visionare le azioni di riferimento! Un software invece è Thinkorswim, che permette di visionare e scansire le azioni [potete aprire un conto demo].

2°) Identificare il catalyst:
Altro step importante per poter tradare un’azione con maggiori probabilità di spike; analizzare il catalyst è inanzitutto identificare le notizie che stanno alla base dell’azione, per esempio tramite Yahoo Finance. Saper riconoscere azioni che hanno notizie quali una stipula di contratto o degli utili aziendali è ottimo! Altre azioni invece non hanno notizie o semplicemente sono notizie poco rilevanti, queste sono meno notevoli per degli spike ad inizio sessione;
Un altro elemento è identificare il Float, e si fa tramite il sito Yahoo Finance nella sezione “Key Statistics”; qui ad esempio il link con l’azione BCEI di riferimento (colonna a destra, 2° riquadro). Più il float è basso più si può presentare uno spike forte!

3°) Visionare i livelli chiave:
Dopo aver fatto un’analisi “fondamentale” dell’azione, è bene identificare i livelli chiave; si procede analizzando il grafico giornaliero e tracciando i maggiori supporti e resistenze, per poi scendendo di timeframes e avendo così una visione più chiara del movimento globale dell’azione; analizzare anche il comportamento passato dell’azione è importante perchè i traders tendono a ricordare movimenti grandi (i patterns tendono a ripetersi).
A volte può presentarsi un rimbalzo quando il prezzo si avvicina a un supporto con un conseguente spike!

SMSI - buy on support rebounce after gap up oon this good CW-EW + anti-Tim Strategy Short + miday buy on ABCD pattern [Tim Sykes] (14-01)
Altre volte può presentarsi una rottura repentina di resistenza.

Articolo per spikebility
4°) Preparazione e impostazione trade:
Dopo aver identificato i vari punti, bisogna prepararsi all’entrata, per fare ciò è bene identificare i livelli di “stop loss” e di “take profits”, il RR e la dimensione in azioni per entrare nel trade;

5°) Entrata a mercato:
Saper leggere il level 2 inoltre da informazioni utilissime per poter entrare al moment giusto (vedendo infatti la diminuzione o l’aumento dei traders in certi punti aiuta molto).
Fatto ciò e definendo bene il rischio, si entra a mercato e bisogna essere veloci nel ragionamento e flessibili; per esempio se la price action è fortissima e continua a rompere resistenze a rialzo, si può anche indulgiare nel prendere subito profitti; d’altro canto se la price action è debole e fa fatica a rompere certe resistenze si può uscire dal trade prematuramente.
Ricordare che la maggiorparte delle volte può funzionare, ma quando non succede è bene uscire dal trade subito e non “sperare in un rialzo”. Avere sempre un approccio professionale e in probabilità!


buon trading! … lasciate un commento qui sotto e fatemi sapere la vostra opinione/esperienza a riguardo!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento